logo  emblema EU 1

Co-beneficiaries


SAVE THE DATE - Litigious Love: Same-sex Couples and Mediation in the European Union. International Training (www.litigiouslove.eu):

Click for the registration form and program of International Training, Bergamo 25 - 27 september 2014

Clicca per il form di iscrizione e programma del Training Internazionale, Bergamo 25 - 27 settembre 2014


english version:

About the project:

The project has as its aim the analysis of the nature of disputes and dispute resolution mechanisms involving same-sex couples, and to address the following three questions: to what extent is mediation used by same-sex couples to resolve their disputes?Which are the main differences between mediation involving different-sex partners and disputes between same-sex partners? Which are the restrictions to trans-national enforcement of judgments, and mediation agreements involving intra-family disputes in same-sex couples?

In order to answer these questions the project has four main objectives.

First, the project will look at manner in which intra-family disputes, including cross-border disputes, are resolved through mediation paying attention to the manner in which judges and lawyers encourage the use of mediation, and on the techniques used by the mediators. In this case, through the analysis of selected issues such as legal provisions of family mediation; compulsory mediation; power imbalances between the disputants during mediation; style and role of family mediators, and involvement of children, particular emphasis is posed on investigating whether there are differences between same-sex and opposite-sex couples.

Secondly, the project will consider to what extent and in what ways differences in the legal recognition of same-sex unions affect the transnational recognition and enforcement of judgments and mediated agreements regarding dissolution and family disputes in same-sex couples.

Third concern is given to disputes on sexual orientation between opposite-sex couples and the manner in which such disputes are resolved. Final purpose is sharing knowledge and expertise on mediation techniques, and issues related to intra-family disputes in same-sex couples.

The project, ending in October 2015, will cover five jurisdictions of the European Union. In particular, the countries involved are Italy, England, Croatia, Bulgaria, Hungary and Spain.

The project will produce the following outputs: one comparative research on same-sex couples and mediation in the EU; one international training for mediators, lawyers, and judges on mediation techniques in the area of intra-family disputes involving same-sex partners; one final conference. As far as deliverables are concerned the project will produce: a book on the issues addressed by the research; one handbook for lawyers, judges and mediators on mediation and same-sex couples; conference proceedings.

Litigious Love breaks new empirical and conceptual grounds, and proves significant as:

a) the first comparative socio-legal study on the use of mediation in intra-family disputes, and related issues, between same-sex partners in the European Union;

b) development and promotion of trainings for judges, lawyers, and mediators on issues related to intra-family disputes and dispute resolution mechanisms involving same-sex couples;

c) endorsement of exchange of information, best practices and networking within the EU in the area of family mediation, including cross-border cases involving same-sex partners.

Project Team

  • Avvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford

Project coordinatorMaria Federica Moscati

Project coordinator assistantMaria Grazia Sangalli

Financial officer - Giuseppina Morello

Administrative Assistant - Michele De Chirico

Contribution in kindAntonio Rotelli

Contribution in kindVictor Luis Gutierrez Castillo

  • Università di Bergamo

Scientific Responsible - Barbara Pezzini

Two legal researchers - Anna Lorenzetti, Giacomo Viaggiani

  • Bulgarian Network For Human Rights Education

Local coordinator - Borislava Daskalova

Legal expert - Vladislav Veskov Petkov

  • Zagreb Pride

Local coordinator - Marko Jurcic

Legal expert - to be defined

  • Háttér Társaság a Melegekért

Local coordinator - Tamás Dombos

Legal expert - József Kárpáti

  • Scuola Superiore dell’Avvocatura (Associate Partner)

It will provide general assistance to the activities of the project

Participating in our research: interview recruitment

  • We are looking for same-sex couples who have been through a dispute resolution process; practitioners and mediators who have experience of mediation with same-sex partners, and would be prepared to let us record seesions (mediation) anonymously, to individuate best practice. If you think you can help with this, please contact Marica Moscati: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

International Training

  • Bergamo, 25-27 Sep 2014. Programme will follow. Info, Maria Grazia Sangalli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contacts


versione italiana:

Il progetto:

Il progetto ha lo scopo di raccogliere dati ed informazioni sull’utilizzo della mediazione familiare da parte di coppie di partners dello stesso sesso; e di facilitare la disseminazione di tali dati tra mediatori, avvocati e giudici all’interno dell’Unione Europea.

Le giurisdizioni coinvolte sono: Italia, Croazia, Bulgaria, Ungheria, Spagna ed Inghilterra. Il progetto si sviluppa attraverso le seguenti attività: una ricerca comparata su mediazione familiare e partners dello stesso sesso; un training internazionale, e tre training nazionali rivolti a mediatori, avvocati, e magistrati; una conferenza finale. I risultati pratici del progetto saranno: una monografia sui temi della ricerca; un manuale pratico su mediazione familiare e dispute tra partners dello stesso sesso; atti della conferenza.

Obiettivo della ricerca: Scopo della presente ricerca è quello di analizzare la natura delle controversie e dei meccanismi di risoluzione delle controversie che coinvolgono partners dello stesso sesso, e di rispondere alle seguenti tre domande: quanto i partners di coppie dello stesso sesso utilizzano la mediazione familiare? Quali sono le principali questioni coinvolte nella mediazione delle coppie di persone dello stesso sesso? Quali sono le principali differenze tra partners di coppie dello stesso sesso, e partners di coppie di sesso diverso, nel risolvere le controversie familiari?

Obiettivi della ricerca: Lo studio ha tre obiettivi principali. In primo luogo, si indagherà circa le ragioni delle controversie tra partner dello stesso sesso. In secondo luogo, la ricerca esaminerà il modo in cui le controversie intra-familiari vengono risolte attraverso la mediazione concentrandosi sulle strategie adottate dai giudici e avvocati per incoraggiare o scoraggiare il ricorso alla mediazione.

Come parte di questa fase, lo studio esaminerà se i meccanismi di risoluzione delle controversie diversi da quelle della mediazione vengano adottati da coppie di persone dello stesso sesso. Il riferimento principale e’ alla collaborative law, alla negoziazione tra avvocati e all’arbitrato.

Infine, lo studio considera se e come vengono gestiti abusi all’interno della coppia; stili e modelli di mediazione; mediazione obbligatoria; coinvolgimento dei minori. Parte della ricerca è dedicata ad indagare il modo in cui l’orientamento sessuale rappresenta un motivo di controversia in coppie di persone dello sesso opposto. La ricerca prenderà in considerazione gli attuali sviluppi giuridici in Inghilterra, Italia, Croazia, Ungheria, Bulgaria e Spagna.

Background: Anche se le coppie di persone dello stesso sesso in una serie di giurisdizioni hanno cominciato a optare per la mediazione verso la fine del 1970, la letteratura a riguardo e’ estremamente limitata. A tal fine la ricerca sviluppata all’interno di Litigious Love offrirà nuove basi empiriche e concettuali, ponendosi quale primo studio comparato sull’utilizzo della mediazione, e annesse problematiche, per risolvere dispute tra partners dello stesso sesso in alcune giurisdizione dell’Unione Europea.

Metodologia: La ricerca è prevalentemente qualitativa, e si basa saldamente su un’analisi selettiva di dati empirici e non empirici in Italia, Inghilterra, Spagna, Ungheria, Bulgaria e Croazia tra Aprile 2014 e Marzo 2015. I dati saranno ottenuti da un certo numero di fonti primarie e secondarie, sia legali che non legali. I dati ottenuti da fonti scritte sono completati da interviste semi-strutturate, conversazioni formali e informali e osservazioni dirette.

Team del progetto

  • Avvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford

Coordinatrice del progetto – Maria Federica Moscati

Assistente coordinatrice del progetto – Maria Grazia Sangalli

Responsabile finanziario - Giuseppina Morello

Assistante amministrativo - Michele De Chirico

Collaboratore – Antonio Rotelli

Collaboratore – Victor Luis Gutierrez Castillo

  • Università di Bergamo

Responsabile Scientifico - Barbara Pezzini

Due ricercatori legali - Anna Lorenzetti, Giacomo Viaggiani

  • Bulgarian Network For Human Rights Education

Coordinatore locale - Borislava Daskalova

Esperto legale - Vladislav Veskov Petkov

  • Zagreb Pride

Coordinatore locale - Marko Jurcic

Esperto legale - to be defined

  • Háttér Társaság a Melegekért

Coordinatore locale - Tamás Dombos

Esperto legale - József Kárpáti

  • Scuola Superiore dell’Avvocatura (Associate Partner)

Fornirà assistenza generale alle attività del progetto

Partecipa alla nostra ricerca

  • Siamo alla ricerca di coppie dello stesso sesso disposte a parlare delle ragioni delle loro dispute, e del come le abbiano risolte; avvocati e mediatori esperti in mediazione familiare  che abbiano esperienza di risoluzione di dispute tra partners dello stesso sesso. Se pensi di poterci aiutare, per favore contatta Marica Moscati attraverso l'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Training Internazionale

  • Bergamo 25-27 Set 2014. Il programma seguirà a breve. Per informazioni rivolgersi a Maria Grazia Sangalli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti